consultazioni

Voglio demandare ai miei followers la scelta dello shampoo: quello al profumo di vaniglia oppure quello al profumo di muschio? Mi affido completamente a voi. Mi raccomando: fate una scelta consapevole ed equilibrata, ne va della mia chioma…

Annunci

metafore

Ho sbagliato metafora fuochereccia quando ho detto che il Presidente Conte regge il moccolo ai suoi due vice, avrei piuttosto dovuto dire che regge un cerino…

asciuttezza

Comune mia esperienza di lettura: soffro della sovrabbondanza nelle cose che leggo, soffro l’eccessivo dilungarsi sugli argomenti o le situazioni, eccessivo in quanto innecessario e ridondante; sento con facilità ed insofferenza lo sforzo dell’autore nel riempire quel dato numero di pagine perché così si usa o così egli crede necessario; vedo con lucidità dolorosa il concetto nella sua purezza e datità, lo vedo espresso con nitore e precisione nel torno di due paragrafi ed invece mi tocca seguire le circonvoluzioni dello scrittore per pagine e pagine, soffrendo e desiderando ogni volta di buttare il libro in un angolo. Bah… l’orrore dell’inessenziale!

passi indietro

Non è indolore rimettere in discussione ciò che si è fortemente, ripetutamente e pubblicamente dichiarato come inamovibile: alla fine si finisce per fare la figura del *”cazzaro”* e per non riscuotere più fiducia; oggi l’autorizzazione a procedere, domani il vincolo dei due mandati… dopodomani?

assaggi

Volete un assaggio di cosa sia veramente la Lega? E allora seguite con attenzione la faccenda delle autonomie di Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna… li vogliono far passare come trattati di livello internazionale, ossia non soggetti alla discussione e modifica in parlamento, tanto per dirne una… ma sì! Facciamoci del male…

come osa?!

Invece di valutare in tutta la loro portata i discorsi contro che vi hanno fatto in Europarlamento sapete rispondere solo: *”come osano dire queste cose dell’Italia?! Di quel galantuomo di Conte?!”* Troppo facile ed infantile, non vi pare? E poi Conte è veramente il burattino di Salvini e Di Maio, non mi dite che non ve ne siete accorti…