maiblogghe

29 ottobre 2007

flusso

Filed under: Pensierini — canalugi @ 19:26

Ciò che è oggetto di riflessione deve essere sentito perché si perfezioni ed acquisti peso e spessore. I momenti più alti della minuscola avventura del mio pensiero li ho sempre raggiunti quando sentivo vivere in me, quasi reduplicare, le cose che andavo osservando, leggendo, meditando. Le poche volte che mi son sentito vicino alla preda sfuggente verità, è stato sempre in concomitanza di una di queste “illuminazioni”.

26 ottobre 2007

cazzate

Filed under: Pensierini — canalugi @ 11:39

Viviamo immersi nelle cazzate, contro un muro di cazzate.  Oramai tutto ciò che è comunicazione pubblica, rivolta ad un pubblico, ad un uditorio, vuoi che sia comunicazione politica, televisiva, istituzionale, tutto, tutto è un mare di cazzate destituite di ogni rapporto con la concretezza e la realtà. Proliferano gli asettici portavoce, le facce impassibili, gli speaker istituzionali totalmente immersi e unicamente interessati alla forma della comunicazione, senza rapporto alcuno col contenuto. Il potere ci piglia per il culo ogni giorno raccontandoci l’ennesima cazzata formalmente irreprensibile…cazzate ovunque, un muro di cazzate…

23 ottobre 2007

apparenze

Filed under: Pensierini — canalugi @ 14:03

L’attuale presidente della superpotenza unica è l’epitome dell’indifferenza del potere per le apparenze.

19 ottobre 2007

La Palisse

Filed under: Pensierini — canalugi @ 13:24

La nostra vita è ricca, ma non di sostanza.

16 ottobre 2007

eco

Filed under: Pensierini — canalugi @ 17:29

Alla fine siamo quello che siamo: non è facile capire come le voci del mondo e della vita risuonino dentro di noi.

15 ottobre 2007

compagnuccio

Filed under: Pensierini — canalugi @ 15:56

Ieri una volta di più ho precisato, mentre declinavo la scelta di campo politico, di non essere mai stato comunista. Tutte le volte che accade non posso fare a meno di sentirmi come San Pietro quella famosa notte del gallo… eppure, probabilmente, non sono mai stato comunista…

12 ottobre 2007

dislessia

Filed under: Pensierini — canalugi @ 13:41

Orecchiavo stamattina una trasmissioncella radiofonica di carattere scientifico, l’attenzione un poco lassa, l’immaginativa soletta per la sua strada… la radio gracchia: “… si può immaginare che con uno spettro ad alta definizione…” ed io lì a fantasticare su un fantasma eccezionalmente ben definito e disegnato…

lux

Filed under: Pensierini — canalugi @ 11:43

C’è una certa luce speciale nei dipinti del Veronese, un fulgore di pienezza…

Socrates

Filed under: Pensierini — canalugi @ 9:18

Da secoli Socrate viene tenuto in ostaggio dalla filosofia.

10 ottobre 2007

formiche

Filed under: Pensierini — canalugi @ 9:40

Guardiamo dall’alto un formicaio e quasi senza accorgercene sorridiamo dell’inconsistenza di individualità che osserviamo all’opera: una massa che agisce meccanicamente verso un’unica direzione, priva di senso e pura funzionalità. Stamane di colpo mi son innalzato con la testa sino alla luna ed ho intravisto la somiglianza profonda fra la società umana ed il formicaio. È solo una questione di scale, di dimensioni, ma il modo in cui sostanzialmente una formica pensa se stessa non dovrebbe poi essere così differente dal modo in cui io mi penso.

portrait

Filed under: Pensierini — canalugi @ 9:31

Ho letto solo un paio dei romanzi di Henry James, eppure una sorta di schema mi si profila davanti, ripetuto pur all’interno di varianti significative. Il centro dell’azione è sempre un/una giovane in età da marito, bello/a e affascinante, degno, per così dire, di spasimo, colto in un momento particolare ed intenso della vita, colmo di aspettative e possibilità. Attorno a lui/lei una serie di figure in agitato carosello. Sembra quasi che queste figure, pur esse ricalcantesi, vivano intensamente attraverso i moti e le scelte del protagonista, come se esperissero l’interessante della vita attraverso la partecipazione ai fatti al centro della carola.

8 ottobre 2007

minestrone

Filed under: Pensierini — canalugi @ 16:46

Nell’eterno calderone gli elementi
ora salgono ora scendono;
e c’è il tempo in cui
l’uomo è un angelo,
quello in cui
l’uomo è uomo,
e quello in cui
l’uomo è bestia.
E il volto
mai prende
lineamenti distinti.

7 ottobre 2007

mercatores

Filed under: Pensierini — canalugi @ 10:12

ma che vai a pretendere da una società in cui domina il marketing?! Ma che ti aspetti?! Al massimo lustrini e cotillons…

Blog su WordPress.com.